Libri 2000/2017
 
Fine settimana. Un racconto di architettura
Autore Michele Costanzo
Editore Edizioni Efesto, 2017
Pagine
Libro La trama del romanzo, come suggerisce il titolo, racconta le vicende di vita quotidiana e di lavoro di Duilio, un architetto romano, durante un fine settimana. La storia prende inizio un venerdì mattina di fine maggio in cui il protagonista si reca, come il solito, nel suo studio. Duilio ha due importanti impegni lavorativi: la rielaborazione del progetto di due palazzine e l’impostazione di un progetto di concorso per un museo a Tbilisi. Per questo secondo impegno organizza una riunione con alcuni collaboratori.
All’ora di pranzo va con Luisa, la moglie, in un ristorante da lui progettato. Mentre mangiano Luisa, che è una scrittrice, gli racconta la trama del suo romanzo, nel quale Duilio riconosce un impianto di tipo architettonico. Tornato a studio, l’architetto prosegue il suo lavoro. Nel tardo pomeriggio la coppia partecipa al vernissage di un amico pittore in una galleria in via dei Coronari dove incontra artisti e critici d’arte. La serata termina in pizzeria, con un ristretto gruppo di amici. La riunione sarà l’occasione per rievocare alcune vicende del loro passato e altre, più generali, riguardanti aspetti della ricerca degli artisti a Roma. La mattina di sabato Luisa e Duilio partono per Montepulciano, dove hanno una casetta. In seguito, incontrano Luigi, il sindaco, il quale vuole scambiare con loro delle idee riguardo a un intervento di ristrutturazione nel Museo Civico. Nel pomeriggio, mentre Duilio si riposa, Luisa seguita a lavorare al romanzo. La domenica mattina Duilio va da Cecco, un amico con l’hobby della falegnameria, che gli sta realizzando alcuni modelli in legno di una casa, per una sua mostra in una galleria di Montepulciano. Luisa, nel frattempo, si reca al Museo Civico per rivedere il dipinto di Sant’Anna del Beccafumi, perché deve scrivere un breve racconto che ha come soggetto il ritrovamento dell’opera.
Nel pomeriggio, dopo aver incontrato Paolino, un giovane agricoltore che ha il compito di curare il prato e sei cipressi attorno alla loro casa, prendono la strada di ritorno verso Roma. Nel corso del viaggio Luisa seguita a raccontare a Duilio la trama del suo romanzo.