Articoli 2000/2017
 

Archivio articoli
Vincenzo Giorgi. Torre per la pubblicità
Rivista L'architettura. Cronache e storia N° 556
di febbraio, 2002
Autore: Michele Costanzo
Articoli
______________________________________________________________________________
La torre si compone di due parti distinte: un basamento in c.a. (di m. 3,40 x 3,00) e una struttura costituita da telai in acciaio (che misura in altezza m. 210) e pannelli in rete metallica e lamiera forata, verniciati in rosso-prugna.
Il traliccio metallico appare esile e trasparente. E' stato ideato da Giorgi per ospitare scritte, striscie pubblicitarie e sistemi comunicativi ad alta tecnologia.
Grazie alla sua altezza e alla sua notevole visibilità a scala urbana, tramite l'applicazione nella sua struttura di pannelli multimediali sarà possibile segnalare, nel modo più efficace, attività commerciali e culturali, eventi sociali.
Il traliccio si inserisce nel tessuto della più immediata periferia della Magliana, ponendosi da un lato come nuova struttura multimediale e dall'altro come oggetto estetico a scala urbana.
Con tale proposta, infatti, il progettista intende ricondurre il messaggio pubblicitario, spesso trasmesso attraverso supporti inadatti, o poco studiati, all'interno di strutture disegnate in forma particolarmente elaborata, sensibile agli sviluppi più recenti della cultura figurativa contemporanea.
E' previsto che tale struttura pubblicitaria possa in futuro moltiplicarsi in una serie di torri opportunamente dislocate nel tessuto del quartiere (in base al Piano di Recupero Urbano della Magliana, presentato dal Consorzio Ripa Pian Due Torri, approvato dal Consiglio Comunale di Roma, delibera n. 9 dell'8/01/01). Il programma, peraltro, non è in contrasto con la tradizione storica del quartiere, nella cui area un tempo si trovavano almeno tre torri semaforiche e di difesa.
Tale acquisizione di nuovi segni di riconoscibilità e di identità, di tale porzione di territorio urbano, sono un chiaro segno della volontà di cambiamento, maturata ormai da lungo tempo, da parte dei suoi abitanti.

Progetto: Vincenzo Giorgi, con Valerio de Divitiis e Cristian Tattoli
Proprietà: Talca s.r.l.
Indirizzo: via della Magliana 303
Calcoli strutturali: Studio Michetti & Figli
Basamento in c.a.: Impresa Ermanno Miconi
Torre in acciaio: Officine Brugiotti s.r.l., Viterbo

Articoli Articoli